Per le pavimentazioni da realizzarsi con la tecnica del “ghiaietto lavato”, Azichem ha messo a punto un protocollo applicativo atto a coniugare la grande resistenza meccanica con la durevolezza del calcestruzzo mediante un effetto estetico piacevole e naturale.

Si parte dalla realizzazione della pavimentazione in calcestruzzo, utilizzando le tecniche comunemente in uso e arricchendo eventualmente il materiale con uno specifico additivo in polvere (PRERIT COMPOUND / fibre in polipropilene READYMESH PM 180). Il passaggio fondamentale è però l’applicazione del disattivante o ritardante di presa PRERIT SOLUTION sulla superficie del calcestruzzo fresco appena staggiato.

PRERIT SOLUTION è addizionato con un colorante azzurro per evidenziare le zone che hanno già ricevuto il trattamento disattivante o neutro per pavimentazioni eseguite con cemento bianco.

Con PRERIT SOLUTION il processo di indurimento dei primi 2-3 millimetri superficiali di pasta cementizia viene ritardato (disattivato); in seguito, grazie a un idro-lavaggio a pressione (circa 150 Bar), si potrà rimuovere questo strato superficiale “tenero” mettendo in risalto l’inerte che costituisce il calcestruzzo.

Vantaggi delle pavimentazioni in calcestruzzo “tradizionali”:

  • abbastanza economiche
  • rapide da realizzare
  • meccanicamente resistenti
  • di grande durata

Vantaggi delle pavimentazioni architettoniche in “ghiaietto lavato”:

  • forte impatto estetico del manufatto finale
  • adatte per contesti naturalistici e paesaggistici
  • non richiedono attrezzature particolari
  • di facile pulizia e manutenzione nel tempo

Ormai da decenni le pavimentazioni in calcestruzzo rappresentano, in ambito industriale, commerciale e residenziale, la soluzione con il miglior rapporto tra costi e prestazioni. In questo specifico segmento di mercato la tecnica del “ghiaietto lavato” è sicuramente una delle soluzioni costruttive di maggior interesse, dato che permette di realizzare pavimentazioni meccanicamente prestazionali, durevoli e facili da realizzare, arricchendole allo stesso tempo del pregio estetico di un percorso ambientalistico rivestito in ghiaietto naturale.

Con Floortech Prerit è dunque possibile coniugare alla perfezione la resistenza del calcestruzzo con la piacevolezza estetica di una strada naturale.

La definizione dei dettagli sulla pavimentazione risultante, grazie a questa tecnica, può essere inoltre personalizzata secondo gusti o esigenze di vario tipo.

Variazioni possibili:

  • Forma, colori e dimensione del ghiaietto utilizzato (è possibile, ad esempio, utilizzare un ghiaietto “arrotondato” piuttosto che “a spacco di cava”, di un solo colore o di colori variegati, ecc.)
  • Colore del cemento da utilizzare (grigio o bianco)
  • Possibile aggiunta di ossidi ferrosi in varie colorazioni

A complemento del ciclo, Azichem, propone anche una serie di prodotti in soluzione per migliorare ulteriormente le caratteristiche funzionali e prestazionali (trattamenti consolidanti, idrorepellenti, ecc.)

Visita www.floortech-prerit.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi commento