L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il 14 febbraio scorso la circolare e la guida al cosiddetto Bonus Facciate 2020, fornendo tutte le informazioni necessarie per permettere ai contribuenti di fruire della detrazione d’imposta inserita nella scorsa Legge di Bilancio.

Il Bonus Facciate permette di recuperare il 90% dei costi sostenuti nel 2020 senza un limite massimo di spesa sulle operazioni di “recupero o restauro”delle facciate degli edifici.

Gli interventi dovranno essere realizzati esclusivamente sulle “strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi”, quindi sull’involucro esterno visibile dell’edificio.

Condizione per poter fruire del Bonus Facciate è che l’immobile oggetto dell’intervento si trovi nelle zone A o B oppure in zone a queste assimilabili, ovvero nelle parti di territorio interessate da agglomerati urbani oppure parzialmente o totalmente edificate.

Sono escluse tutte le zone dalla C alla F, quindi le zone non edificate (o non edificate abbastanza da rientrare in zona B) e le zone le destinate a impianti industriali, a uso agricolo o ad altro tipo di impianti.

Fermo restando questi vincoli, il Bonus Facciate è usufruibile da tutti: da inquilini e proprietari, da residenti e non residenti in Italia, da persone fisiche e imprese.

L’unica differenza è che per le persone fisiche si farà riferimento al criterio di cassa (pagamenti effettuati nel 2020), mentre per le imprese individuali, le società e gli enti commerciali si farà riferimento al criterio di competenza (spese da imputare nel periodo d’imposta 2020, indipendentemente dalla data dei pagamenti).

Per i contribuenti non titolari di reddito d’impresa sarà necessario pagare le spese tramite bonifico bancario o postale indicando casuale, proprio codice fiscale (beneficiario della detrazione) e codice fiscale / p.iva del beneficiario del bonifico.

Ulteriori specifiche, che comprendono l’integrazione di questo bonus con l’Ecobonus, i termini e le modalità di invio all’Enea e all’Agenzia delle Entrate della varia documentazione e le modalità di ripartizione della detrazione, sono riportate in maniera esaustiva sui documenti prodotti dall’Agenzia stessa.

Per qualsiasi altro dubbio sul Bonus Facciate 2020, non esitare a contattarci.

Fonte: https://www.ingenio-web.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment