In merito all’esclusione di responsabilità del condominio in caso di infiltrazioni dal terrazzo, segnaliamo un caso particolare riscontratosi grazie a un’ordinanza della Corte di Cassazione (la n.16625/2019 dello scorso 20 giugno).

La Suprema Corte è stata chiamata a esprimersi sul caso di una società proprietaria di un immobile, compreso nel complesso di uno stabile condominiale nella parte sottostante un terrazzo di copertura di sua esclusiva proprietà, che ha citato in giudizio il condominio per i danni susseguenti alle infiltrazioni d’acqua provenienti dal suddetto terrazzo.

I giudici hanno stabilito che, come da art. 1117 del Codice Civile,  l’obbligo del condominio di concorrere al risarcimento dei danni da infiltrazioni da terrazza a livello o lastrico solare, sussiste solo nel caso in cui la superficie in questione funga da copertura per l’intero edificio.

Nel caso preso in esame, la terrazza a livello sovrasta soltanto un piano terraneo di proprietà esclusiva e costituisce un autonomo corpo di fabbrica rispetto all’edificio condominiale.

Non è quindi configurabile una responsabilità risarcitoria concorrente del condominio per omessa manutenzione nonché qualsiasi altro tipo di responsabilità poiché, per le caratteristiche strutturali dell’opera di copertura in questione, essa va a servire in maniera esclusiva solo una parte dell’immobile.

Vengono quindi meno i presupposti per riconoscere agli altri condomini obblighi di cura e manutenzione, oltre a quelli di monitoraggio e vigilanza.

Per ulteriori informazioni, anche e soprattutto su come combattere all’origine le infiltrazioni dal terrazzo, contattaci

Fonte: https://www.ingenio-web.it/24127-infiltrazioni-dacqua-dal-terrazzo-la-discriminante-decisiva-e-lesclusivita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Invia commento